CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Art.1 – ORDINI. Tutti gli ordini si intendono confermati solo dopo l’approvazione della LAEZZA S.p.A., che si riserva di darne comunicazione scritta di accettazione, mediante conferma d’ordine.

Art.2 – TERMINI DI CONSEGNA. I termini di consegna, anche se indicati nella conferma d’ordine, sono puramente indicativi; pertanto ritardi dovuti a qualsiasi causa, anche non di forza maggiore, non daranno diritto al Cliente all’annullamento dell’ordine e/o alla richiesta di danni.

Art.3 – PREZZI. I prezzi indicati nei listini e nelle conferme d’ordine saranno da considerarsi sempre esclusi di IVA ed al netto degli sconti se non espressamente indicato.

Art.4 – IMBALLO. Tutti gli articoli saranno forniti in imballi standard, o comunque ritenuti idonei dalla Laezza S.p.A. Richieste di imballo particolari saranno sempre fatturate al costo.

Art.5 – RESA. La merce, anche se venduta franco destino, si intende venduta sempre con resa franco stabilimento della Laezza S.p.A.

Art.6 – TRASPORTO. La merce viaggia a rischio e pericolo del Cliente, anche se consegnata franco destino. Il trasporto franco destino del Cliente prevede sempre la consegna a bordo mezzo di trasporto, considerandosi quindi sempre a carico del Cliente i costi dello scarico.

Nel caso in cui il totale netto dell’ordine senza IVA sia inferiore ad € 1.000,00 (mille/00) il trasporto non sarà mai a titolo gratuito ma addebitato al costo, ciò anche se precedenti ordini di importo inferiore al suddetto siano stati evasi senza alcun addebito.

La Laezza S.p.A. potrà effettuare il trasporto con propri mezzi o, a sua insindacabile scelta,  tramite vettore. Qualora, per qualsiasi motivo di viabilità, il mezzo scelto dalla Laezza S.p.A. non possa raggiungere la sede del Cliente, questi dovrà adoperarsi prontamente, a proprie spese e rischi, a ritirare la merce fino al punto raggiungibile indicato dal mezzo della Laezza S.p.A. o dal vettore. Eventuali attese del mezzo della Laezza S.p.A. o del vettore oltre le due ore, saranno fatturate a € 300,00 (trecento/00) per ogni ora o frazione di ora.

Eventuali contestazioni sulla quantità di colli consegnata saranno ritenute valide solo se effettuate al momento del ritiro della merce o della consegna.

Art.7 – RECLAMI PER DIFETTI DI FABBRICAZIONE.  Devono essere effettuati a mezzo lettera raccomandata A/R o PEC entro otto giorni dalla consegna da inviare alla sede della Laezza S.p.A., indicando con la massima precisione la tipologia di difetto e specificando il numero del documento di trasporto ed il codice dell’articolo. Reclami trasmessi senza l’indicazione del documento di trasporto e del codice non sono validi.

Danni dovuti a rotture di qualsiasi parte fragile compresi i vetri saranno valutati solo se effettuati al momento della consegna. La Laezza S.p.A. provvederà ad accertare il difetto, direttamente o per il tramite di suoi rappresentanti, quindi lo eliminerà nei modi e nei tempi  ritenuti più opportuni. I reclami non danno diritto al Cliente di sospendere o ritardare anche in parte i pagamenti.

Art.8 – MODIFICHE. La Laezza S.p.A. si riserva il diritto di apportare varianti tecniche, dimensionali ed estetiche agli articoli, senza darne comunicazione al Cliente, come pure di sopprimerne alcuni. Le tonalità dei colori delle vernici, legni, laminati e tessuti possono differire leggermente dai campioni e tra gli stessi prodotti. A tal riguardo la Laezza S.p.A. non è responsabile e ciò non da’ diritto al Cliente ad effettuare reclami.

Art.9 – MODIFICHE  RICHISTE DAL CLIENTE. Tutte le variazioni richieste dal Cliente saranno effettuate ed accettate ad insindacabile giudizio della Laezza S.p.A.

Per tali forniture il pagamento sarà sempre da effettuarsi per il 30% all’ordine ed il saldo come pattuito in base al successivo articolo 10. L’emissione della conferma d’ordine nella quale è previsto un acconto sarà sempre subordinata al versamento del predetto acconto e solo dopo il pagamento di tale anticipo decorreranno i termini di consegna.

Art.10 – PAGAMENTO. Se non espressamente indicato nella conferma d’ordine, il pagamento, anche se diversamente pattuito per precedenti forniture, sarà sempre come stabilito all’art. 4 del D. L. n.231 del 9 ottobre 2002. Le indicazioni sulle proposte di commissione o su altre comunicazioni si intendono valide solo se approvate nella conferma d’ordine.

Si riconoscono validi soltanto i pagamenti effettuati direttamente alla sede della Laezza S.p.A., oppure a persona in possesso di regolare mandato di volta in volta ratificato. La Laezza S.p.A. si riserva il diritto di proprietà sulla merce fornita, sino all’avvenuto pagamento dell’importo fatturato (art.1523 c.c.).

Se la consegna della merce indicata in un unico ordine e conferma d’ordine sarà effettuata in più riprese, la Laezza S.p.A. è autorizzata a spiccare per ogni consegna regolare fattura ed a far decorrere i termini di pagamento.

Eventuali ritardi di pagamento daranno diritto alla Laezza S.p.A. a richiedere le spese reclamate dalla Banca maggiorate di € 5,00 (cinque/00) per ogni scadenza ed ogni fattura, oltre gli interessi di mora nella misura stabilita all’art. 5 del D.L. 231 del 9 ottobre 2002.

I ritardi dei pagamenti daranno diritto alla Laezza S.p.A. a sospendere o ad annullare ogni ordine in corso anche se parzialmente evaso, senza darne comunicazione al Cliente e senza che questi abbia nulla a pretendere.

Art.11 – MONTAGGIO. Le merci vengono fornite sempre smontate; il relativo montaggio è quindi a totale carico del Cliente. Qualora tale montaggio sia effettuato a cura della Laezza S.p.A. o da personale incaricato, esso sarà effettuato alle tariffe in vigore che potranno essere richieste in qualsiasi momento.

Art.12 – FORO COMPETENTE. Per ogni controversia legale, compresa la competenza giudiziaria, ed anche per contratti conclusi presso la sede del Cliente o a mezzo telefax, il Foro competente esclusivo è quello di Napoli o Santa Maria Capua Vetere (CE) ad insindacabile giudizio della Laezza S.p.A.